Bergamo Scienza 2019: Supereroi dello spazio

Bergamo Scienza 2019

Il 14 Ottobre 2019 siamo stati ospiti del Liceo Paolina Secco Suardo per assistere a Supereroi dallo Spazio, un laboratorio per studenti nell’ambito di BergamoScienza 2019.
Supereroi sono i raggi cosmici, particelle (per lo più protoni) che viaggiano nel cosmo a velocità prossime a quella della luce, arrivando anche sulla Terra. L’incontro verteva su esperimenti di laboratorio che riproducevano gli strumenti usati storicamente per rivelare i raggi cosmici fra cui una camera a nebbia, scintillatori a stato solido e tubi Geiger (questi ultimi forniti dall’INAF entro la collaborazione ASTRI). Gli studenti in visita hanno avuto la possibilità di scoprire le caratteristiche dei raggi cosmici vedendo la rilevelazione davanti ai loro occhi.
A nostro avviso, però, l’aspetto più sorprendente di questo laboratorio era dato da chi teneva i laboratori: non insegnanti o ricercatori ma studenti delle classi secondarie (licei e istituti tecnici). Studenti che avevano studiato, sperimentato e sviluppato codici per interfacciarsi con i rivelatori, che avevano assorbito i concetti fondamentali per poi condividerli con i loro coetanei, in un’atmosfera rilassata e produttiva.
Il Liceo Paolina Sacco Suardo presentava anche altri due eventi: Siamo fatti di stelle ed Escape Moon. Abbiamo assistito anche al primo di questi (sviluppato da altri studenti) e abbiamo visto i partecipanti (classi di scuole medie) giocare con la tavola periodica scoprendo le reazioni nucleari al centro delle stelle, seguendo il tempo intercorso con disegni appesi lungo le pareti dell’aula; successivamente i partecipanti hanno sintetizzato il Carbonio al centro delle stelle con ProtUno! un gioco di carte inventato da un alunno (e orgogliosamente battezzato da un compagno).
Purtroppo, per motivi di tempo non siamo riusciti a visitare anche Escape Moon, un laboratorio sull’esplorazione lunare, dove – fra le varie attività – era anche data la possibilità di guidare un rover Lego come sulla Luna.
Supereroi che abbiamo incontrato sono ben altri dai raggi cosmici: sono i giovani (e meno giovani) che hanno reso possibili questi meravigliosi incontri dalla Terra allo Spazio.

(Dal sito: https://edu.inaf.it/index.php/bergamoscienza-2019-supereroi-dallo-spazio/)