Ripresa delle attività scolastiche IN PRESENZA al 50% da Lunedì 25 Gennaio 2021

Ingresso LiceoCome pubblicato dagli organi di stampa e in previsione dell’emananda Ordinanza del Ministero della Salute,
a partire dal 24 Gennaio la Lombardia viene riclassificata in c.d. “area arancione”.
Diventa pertanto possibile, così come previsto dal DPCM del 14 Gennaio u.s., artt. 1,c.10, lett.s) e 2, c.5, la
ripresa delle attività in presenza.
Vista la nota del Prefetto di Bergamo, diramata in data odierna, con la quale si invitano tutti i soggetti
coinvolti – Agenzia TPL, Amministratori locali, Forze dell’Ordine e, ovviamente, le II.SS – a dare attuazione al
documento operativo approvato in data 18 Dicembre ed integrato il 4 Gennaio e in coerenza alle percentuali
di rientro in presenza indicate nel DPCM, in via cautelativa, la ripresa delle attività riprenderà secondo il
PIANO comunicato con la circ. n°107 del 4 Gennaio 2021, quindi con una percentuale garantita del 50%.
Si conta, auspicabilmente, nel giro di una settimana, di poter passare al 75%, anche in virtù del documento
operativo prodotto dal Tavolo di Coordinamento istituito presso la Prefettura di Bergamo, all’interno del
quale erano state concordate le condizioni e le azioni di fattibilità per il rientro degli studenti nella misura
del 75%.
Vi informeremo, appena possibile, nel corso della prossima settimana, dell’eventuale variazione di piano
organizzativo.
Rimando, relativamente a tutte le indicazioni di dettaglio, alla circolare 107 e agli allegati alla medesima, per
la presa d’atto delle giornate di presenza, o meno, della ri-organizzazione delle lezioni individuali di
strumento per il LM , delle indicazioni utili a tutti i docenti e di tutti gli altri servizi connessi al rientro a
scuola, così come pure delle raccomandazioni inerenti il rispetto rigoroso delle misure di sicurezza previste
dal nostro Protocollo, a cominciare dagli ingressi differenziati, il rispetto delle distanze e l’uso obbligatorio
della mascherina.
Si ri-allega alla presente, ad ogni buon conto, la tabella di sintesi delle attività in presenza e/o a distanza per
tutte le classi, comprensive delle seste ore in DaD
Con i più cordiali saluti

Il Dirigente Scolastico

120.Ripresa attività in presenza al 50% dal 25 Gennaio
Luciano Mastrorocco

LICEO MUSICALE

ESAMI DI AMMISSIONE

Si comunica che gli Esami di ammissione al Liceo Musicale P.Secco Suardo, per tutti coloro che risulteranno dagli elenchi delle iscrizioni on-line, cominceranno con la prima prova scritta in data 29 Gennaio 2021, per poi proseguire con la seconda prova individuale a partire da Lunedì 1 Febbraio 2021.

La prova scritta prevede un primo turno alle ore 14.30 ed un secondo turno alle ore 16.30

I candidati verranno suddivisi, nei 2 turni, secondo un ordine alfabetico.

Le lettere iniziali dei cognomi per ciascuno dei turni verrà comunicato solo al termine delle operazioni di iscrizioni on-line, quindi nella mattinata del 26 Gennaio.Nel corso della prima prova scritta verrà consegnato, a ciascun candidato, il calendario dettagliato delle prove individuali. Queste saranno articolate per sessioni di strumenti affini, per lo svolgimento delle quali si prevede un numero di giorni variabile da 6 a 8 (sabato escluso).

Non è possibile, al momento, anticipare altro, visto che l’articolazione organizzativa delle prove potrà essere definita solo a seguito di quantificazione delle richieste di iscrizione, cosa ovviamente possibile solo dopo il 25 Gennaio.

Si consiglia, soprattutto a partire da questa data, di tenere monitorato il sito del Liceo. 

Ricordiamo l’obbligo di produrre consiglio orientativo e documento di valutazione del 1° quadrimestre del corrente a.s. o, in subordine, di fine a.s. 2019-20 (il tutto può essere trasmesso via mail all’indirizzo info@suardo.it con l’indicazione, in oggetto, ESAME DI AMMISSIONE LICEO MUSICALE), oltre alle eventuali comunicazioni relative a pianista accompagnatore e/o utilizzo di basi  musicali per la prova strumentale ed eventuale richiesta di particolari attenzioni per DSA.

LE PROVE D’ESAME SONO, AL MOMENTO, PREVISTE IN PRESENZA.

A SECONDA DELL’EVOLUZIONE DELL’EMERGENZA SANITARIA IN ATTO, E DELLE CONSEGUENTI POSSIBILI RESTRIZIONI, IN CASO DI OBBLIGATO SVOLGIMENTO “A DISTANZA” COMUNICHEREMO MODALITA’ E PIATTAFORMA UTILIZZATA PER IL COLLEGAMENTO DA REMOTO.

Notizie correlate:

 

DPCM 3 DICEMBRE 2020

Si informa che sulla G.U. n. 301 del 3.12.2020, é stato pubblicato il DPCM 3 dicembre 2020, Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2020, n. 35, recante: «Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19» e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020, n. 74, recante: «Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19», nonche’ del decreto-legge 2 dicembre 2020, n. 158, recante: «Disposizioni urgenti per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del virus COVID-19»

DPCM pubblicato in Gazzetta Ufficiale 

Le disposizioni del presente decreto si applicano dalla data del 4 dicembre 2020, in sostituzione di quelle del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 3 novembre 2020, e sono efficaci fino al 15 gennaio 2021, salvo quanto previsto al comma 3.

Avviso-DPCM-3-dicembre-2020

3 dicembre 2020 – Giornata internazionale delle persone con disabilità

3 dicembre, Giornata Internazionale delle persone con Disabilità, istituita nel 1981, Anno Internazionale delle Persone Disabili, per promuovere una più diffusa e approfondita conoscenza sui temi della disabilità, per sostenere la piena INCLUSIONE delle persone con disabilità in ogni ambito della vita.

 
RESILIENZA quotidiana nella vita delle persone con disabilità e delle loro famiglie, ma anche degli operatori e degli addetti ai lavori raccontata in questo video.
INSIEME si riesce a essere più forti 
 

Il 3 dicembre si celebra la Giornata internazionale delle persone con disabilità, istituita nel 1992 con la Risoluzione n. 47/3 dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, allo scopo di sostenere la piena inclusione delle persone con disabilità in ogni ambito della vita e per allontanare ogni forma di discriminazione e violenza, promuovendone i diritti ed il benessere.(…)

È importante celebrare insieme questa Giornata – studenti, docenti, famiglie, associazioni – affinché possa divenire un evento di sensibilizzazione nazionale in grado di porre in maniera ancora più evidente, per un giorno, i diritti delle persone con disabilità al centro dell’agenda istituzionale e politica del nostro Paese.

La Giornata vuole essere un momento per sensibilizzare il tessuto sociale sul tema dell’inclusione, trasversale ad ogni ambito della vita, a partire dall’integrazione scolastica, che ne costituisce il primo e fondamentale pilastro. Se è vero, infatti, che la legislazione in tema di diritti delle persone con disabilità e, in particolare, di inclusione scolastica, rimane tra le più avanzate al mondo, non vi è dubbio, tuttavia, che i livelli di attuazione delle norme e di erogazione dei servizi nelle diverse realtà del nostro Paese sono ancora troppo eterogenei, tanto da richiedere l’impegno di ciascuno di noi e di ogni persona coinvolta nei processi decisionali o di supporto alle politiche di inclusione, per superare disparità di trattamento, ritardi e carenze, a cui solo un’attenzione costante, solerte, ispirata da un senso di reale inclusione e non da rigidità burocratica, può porre rimedio.

(…)